giovedì 23 giugno 2016

Stash chiede scusa: "Non sono così". Mandelli "Quel video non doveva uscire"

Pace fatta tra Stash e Mandelli sugellata da baci e abbracci durante la trasmissione radio "The Flight" condotta da Alessandra Zacchino  -"Zac" e Fernando Proce su RTL. 
I due conduttori presentano in studio gli ospiti più chiacchierati di questi ultimi giorni: "Si è scritto tanto  sui The Kolors e Francesco Mandelli, a noi piace far parlare i protagonisti per capire cosa è successo e soprattutto spiegare che le cose si risolvono".


Il primo a parlare è  Stash, leader dei The Kolors: "Sono qui soprattutto per far capire alle persone che mi seguono che quello che hanno visto è un atteggiamento sbagliato, io non sono così. Ho agito di impulso.  Pensavo volessero boicottare la mia esibizione. La rabbia ha preso il sopravvento e mi ha fatto vedere annebbiato. Non mi rendevo conto che dietro quello strumento c'era tanta gente, ho scelto il modo peggiore per esternare la mia rabbia".
I due si abbracciano poi Mandelli ci tiene a specificare:"Non c'è stato nessun boicottaggio, i problemi tecnici succedono e quel video del backstage doveva rimanere nel backstage ( fa riferimento al video pubblicato da Ruffini in cui il conduttore urla ai The Kolors "Ma tu chi ca**o sei?). Non volevamo che quella cosa uscisse per i fan dei The Kolors e di Mtv. Dimenticatevi quel filmato, la gente non può capire cosa è successo... Quello che è successo lo sappiamo noi e rimane fra noi, però la violenza fa schifo".  
Stash: "Siamo qui per farvi capire che è tutto apposto. Sono un fan di Francesco. Voglio ringraziare i fan che ci hanno votato comunque e forse hanno capito che era un gesto di ribellione verso qualcosa. Perdonatemi ancora per quell'immagine lì, non sono così. Il nostro lavoro è 80% passione e 20% duro lavoro, spesso non viene fuori ma è quello".

Post più popolari